Across the Universe.

Certe volte bastano poche note di una canzone a riportarmi indietro nel tempo. I ricordi del periodo in cui l’ascoltavo sempre riaffiorano, sono così veri, reali da riuscire a percepire gli odori e le emozioni che provavo. Riesco a sentirmi come se stessi rivivendo in quei luoghi speciali, in quei giorni meravigliosi, con quelle persone che hanno lasciato un segno indelebile nel mio cuore.
Magari mi ritrovo in luoghi lontani centinaia di chilometri o in angoli appena dietro casa mia, in posti che il tempo ha cambiato ma che nei miei ricordi rimangono sempre uguali. Per la mia mente certi luoghi sono speciali e imperturbabili quanto i ricordi che racchiudono in loro.
Certi ricordi tornano fuori perché c’è tanto spazio vuoto da riempire nel mio mondo. Abbracci lunghi un’eternità, braccia in cui starei accoccolata per ore, baci adolescenziali, rubati e aspettati. Parole speciali, emozioni e idee inespresse.
(Lo so, ti sembrerà strano, ma io ci passerei la vita in quella macchina a sentirti ridere.)
Tutto questo da forma al viso di molte persone a cui ho voluto bene e a cui voglio ancora bene senza che loro se ne rendano conto.
Vorrei rincontrare certe persone adesso, dopo un po’ di tempo, adesso che sono cresciuta. Forse sarebbe tutto diverso…
E’ ora di spazzare via un po’ di passato, e far posto a quello che sono veramente.
Il fatto è che ci sono cose, persone, emozioni, luoghi e occasioni che non se ne andranno mai dalla nostra vita, ci emozioneranno sempre e non ci lasceranno mai da soli.

Annunci

2 pensieri su “Across the Universe.

  1. E perché dovremmo dimenticarcene? La vita è un susseguirsi di scelte, rimpianti e rimorsi. Di parole dette o forse troppo spesso taciute. Di sguardi scambiati, baci regalati, lacrime rubate.
    Se per un attimo realizzi che la vita è una serie finitamente infinita di attimi, scoprirai la cosa più bella del mondo…ovvero che ogni singolo attimo, ogni singolo evento, ti è servito per essere ciò che sei ora. Non c’è presente senza il proprio passato. L’importante, però, è ricordare voltarsi indietro sempre con un sorriso.
    “Dio non gioca ai dadi, ed io non credo nelle coincidenze’.

  2. Il mio “spazzar via” non voleva essere un “dimentico tutto il passato bello e brutto” anche perchè io sono ciò che sono perchè alcune persone mi hanno aiutata a diventare così! Vorrei solo spazzar via cose che non riesco a chiudere in un cassetto in fondo all’armadio, persone che riemergono continuamente. Spazzar via non dimenticando ma ricordando serenamente anche persone che mi hanno fatta soffrire. È molto piu facile ricordare le sofferenze che i bei momenti, chissà perché!! Grazie per il commento!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...