Sherlock 3×01 – The Empty Hearse

sherlock 301

Due anni sono tanti. Sono tanti per i fan che hanno aspettato fedelmente per tutto questo tempo cercando di immaginare come Mark Gatiss & friends, avrebbero spiegato alla platea mondiale  e trepidante la versione integrale del  miracoloso salvataggio di Sherlock Holmes. Due anni sono tanti anche per un dolcissimo uomo, divenuto nel frattempo baffuto, che ha assistito impotente alla morte dell’amico (anche se io sposo la teoria della Bromance, sono una JohnLock, non lo sapevate?) e ha dovuto rielaborare il lutto.

Sono stati tanti anche per me, che nel gennaio 2012 sono rimasta col fiato sospeso a osservare la caduta di Reichenbach, lo schianto secco e inesorabile del grande Sherlock Holmes (Benedict Cumberbatch) di fronte agli occhi del suo fedele (e a mio parere sexyssimo!!!) dottor Watson (Martin Freeman). Sono così tanti che a Marzo 2013 io e altre due pazze amiche siamo partite per Londra alla ricerca di Sherlock Holmes, purtroppo non siamo riuscite nel nostro intento di irrompere sul set della terza stagione e limonare durissimo con un personaggio a nostra scelta…. avrete già capito che avrei scelto io!

In questi due anni, Sherlock ha letteralmente spopolato sul web, assicurandosi milioni di spettatori di tutto il mondo, che aspettavano trepidanti l’arrivo della nuova stagione, sicuri che non sarebbero rimasti delusi. Per mesi e mesi i fan, compresa io, hanno visto e rivisto i sei episodi (tre per stagione!) tentando di creare storie immaginarie tra i personaggi, inventare strane relationship che rischiavano, in realtà, di virare irrimediabilmente sulla rotta del dramma sentimentale per abbandonare le avvincenti vie del romanzo poliziesco. Non che la prospettiva di osservare i battibecchi tra i due “amici” non fosse allettante, anzi, penso che una buona parte del successo dell show arrivi direttamente dall’impressionante chimica tra il due letale Cumberbatch-Freeman, che sembrano nati per recitare assieme. 

In questo primo episodio della terza stagion, The Empty Hearse, la serie è riuscita alla grande a sfuggire alla patinature harmony con un risultato, a mio parere, brillante e leggero, con un intreccio semplice, rispetto alle scorse stagioni,  ma che non delude affatto.

Insieme alla splendida coppia di geniali protagonisti, vediamo tornare vecchi volti come Mycroft (Mark Gatiss), fratello maggiore di Sherlock, che ho adorato durante la sfida per dedurre il proprietario del misterioso cappello. Torna anche Molly (Louise Brealey), anatomopatologa da sempre innamorata di Sherlock e protagonista di una delle scene più belle di questa prima puntata, prima ipotesi sulla finta morte di Sherlock, il dete

ctive irrompe nella finestra dello studio di Molly, le stampa una mega limonata colossale e scappa. BAM! Torna anche il detective Lestrade nonos

tante in questo episodio faccia davvero un piccola parte, sicuramente lo vedremo più avanti. Felicissima new entry (nonostante io sia una JohnLock) è Mary Morstan, fidanzata del mio amatissimo e baffutissimo John, lei è la donna che rimette insieme i cocci di un uomo distrutto dalla perdita del suo amat….ehm scusate, amico!

Mary è interpretata dalla bravissima Amanda Abbington che riesce a rendere il suo personaggi VERO. Lo rende credibile nonostante io sia titubante sul fatto che una donna innamorata faccia ritorno con così tanta freschezza e senza esitazione dall’uomo, Sherlock, che ha distrutto la serenità del compagno che ama tanto. Però sono scelte narrative che non contesto. Comunque 10 e lode ad Amanda che, non so se tutti lo sapete, è la compagna di Martina Freeman anche nella vita reale…UCCIDIAMOLA! AHAHAHAH

Il tallone d’achille dell’episodio è il tempo necessario a reintrodurre Sherlock nella sua realtà, fatta di relazioni amichevoli da rinsaldare (Miss Hudson, Lestrade, Molly, Mycroft) e una Londra sempre più cuore pulsante da salvare ancora una volta, anche se nella versione riveduta e corretta del great cesspool into which all the loungers and idlers of the Empire are irresistibly drained del Watson vittoriano.

Il punto critico dell’episodio è che, se nelle prime due stagioni abbiamo imparato che le radici dei grandi casi si nascondono nei dettagli e nei ruoli accessori, in questo episodio si sono concentrati molto di più sul far tornare Sherlock dal mondo dei morti che a disinnescare la bomba per l’attentato terroristico. Se poi ci mettiamo anche che Sherlock deve convincere John a togliere i sexy baffi e aiutare Mycroft ad uscire dalla solitudine dopo il trauma di Les Mis logico che rimane una manciatina di minuti per la parte investigativa. 

Concludo dicendo che, The Empty Hearse, sarà anche l’episodio con più errori e sbavature di tutta la serie ma, ritengo che Sherlock sia comunque una delle serie più belle che siano mai state create, di una modernità pazzesca. Una puntata molto fan-service (che normalmente tollero poco, ma che qui mi ha intrattenuto piacevolmente), che dà il meglio di sè nella parte humour (lo scenario gay tra Sherlock e Moriarty mi ha steso) e, per forza di cose, risulta carente sul versante mystery.

Ho davvero apprezzato il gioco con il pubblico non rispondendo mai davvero al quesito “Come ha fatto Sherlock a salvarsi?” ma dando solo ipotesi strampalate pescate direttamente dal fandom, cioè da NOI!!!! Anche perchè, proprio il fandom avrebbe posto obiezioni qualsiasi soluzione i Mofftiss ci avessero dato.

Infine, direi che una capocciata a chi ci ha lasciato ad elaborare questo lutto la tirerei volentieri pure io, John. Ah, un’ultima, ultimissima cosa…guardate qui sotto…..Io l’ho sognata più volte questa scena ahahahahahah

Annunci

3 pensieri su “Sherlock 3×01 – The Empty Hearse

  1. Episodio geniale che ha me ha fatto letteralmente impazzire,perché conferma Sherlock come una delle serie tv più “interattive” degli ultimi anni!
    E anche il secondo episodio è WOW!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...