Cerco un distributore di pazienza perchè sono in riserva.

Il mio Oroscopo mi aveva predetto che oggi sarebbe stata una giornata terribile. Sono facilmente irritabile, ho risposto male a 2 persone (mia mamma e mio padre, le uniche che ho visto nell’arco della mattinata!) e ne ho insultata virtualmente un’altra…che però se lo meritava!

Il mio post di oggi non avrà un filo logico, ho solo bisogno di sfogare il mio nervosismo su una pagina bianca e permettere ad altri di insultare liberamente persone/cose/eventi/ che oggi o in questo periodo proprio non stanno andando a genio.

Sapete qual’è il mio problema? Sono una sognatrice in grande! Vorrei fare una marea di esperienze. Da Settembre ad oggi ho iniziato: Un corso di recitazione, un musical, una commedia dialettale, Riciclo Creativo, un corso di inglese e il servizio civile. Tutto questo perchè ho bisogno di sentirmi viva. Ho sempre bisogno di qualcosa che mi dia una scossa, che mi faccia rivoluzionare la mia esistenza.

Però mi incazzo perchè ogni volta che parlo di un sogno, uno di quelli ce porti nel cuore e dici solo alle eprsone a cui tieni davvero, quei sogni un pò imbarazzanti, ci deve essere sempre qualcuno che mi dice: “Marti, diventa grande! Non è più tempo di sognare!”

Quindi diventare grandi significa rinunciare al sogno di diventare viaggiatrice? Ballerina? Poetessa? Drago? Unicorno? Io non li sopporto!

Una mattina passeggiavo con Ben, il mio cucciolo di Cocker, e guardavo il cielo, respiravo a pieni polmoni e stavo bene. Cercavo di trovare le forme tra le nuvole… improvvisamente dopo qualche passo ho schiacciato una cacca.

QUINDI? VECCHI SENZA SOGNI, COSA DOVREI FARE? RINUNCIARE A GUARDARE IL CIELO SOLO PER PAURA DELLA CACCA?

No, io non ci sto proprio!!!!!!!

Io sono una sognatrice.

Amo il mare d’inverno, il rumore delle onde e camminare sulla spiaggia al mattino quando il sole è ancora basso e la sabbia gelata.

Detesto i quasi, i forse, i monosillabi. Do peso alle parole, sempre.

Piango a dirotto per un film, per il finale di un libro, per le perosne che vanno via.

Ho l’incazzatura finta, basta una parola per farmela passare, non riesco a tenere il muso alle persone a cui voglio davvero bene.

Credo sempre che l’ultimo tentativo sia il penultimo e credo che le cose belle non si ottengono se non si lotta.

Sono sempre per le cose complicate.

Non so dire addio. So solo che RESTO, RESTO se credo davvero in qualcosa. Io credo in Noi ma che fatica!

E comunque vai tranquillo, non mi scrivere, posso sopravvivere. In realtà ho una sogni di sopravvivenza molto bassa quindi mi stai distruggendo.

Poi è scientificamente provato che, se sei felice o anche solo in pace con te stesso, qualche stronzo provvederà a rovinarti il buonumore prima ancora che tu abbia il tempo di accorgerti di essere stato di buonumore.

Ci siete riusciti tutti oggi, vi ringrazio.

Se ve lo state chiedendo, non sono in crisi premestruale, oggi mi state tutti immensamente antipatici a prescindere dalle mie ovaie.

Regola nº1 per la sopravvivenza.

Non chiedere a una ragazza arrabbiata in crisi premestruale se sia in crisi premestruale. Anzi, non chiedere proprio a una ragazza se sia in crisi premestruale…. A meno che non vi siate stancati di avere una testa attaccata al collo.

Regola n° 2 per la sopravvivenza:

Un uomo silenzioso è un uomo saggio. Una donna silenziosa è incazzata nera.

Oggi sono silenziosa. Mi limito a scrivere.

Però, ho una soluzione…
20140311-174300.jpg
Ben è la soluzione ai miei giorni rabbiosi ❤

Ora, tutti voi, potete liberamente insultare qualcuno o qualcosa che vi ha fatto proprio incazzare! Sono certa di non essere da sola 😀

10 pensieri su “Cerco un distributore di pazienza perchè sono in riserva.

  1. Sorelle separate alla nascita, non c’è che dire. Alla tua lista che condivido aggiungo: Odio chi ha paura di discutere e chi, per “il tuo bene, perché sei un po’ ingenua”, ti mette in testa dubbi falsi sulla tua migliore amica.
    E comunque io dico sempre “Beviamo sangria, che i brutti pensieri porta via!” :*

  2. Bene, oggi la mia fase nervosismo si è trasformata in depressione a manetta. In questo caso che si fa? Mi è anche passata la voglia di picchiare qualcuno: la situazione è grave!

  3. Ti capisco benissimo anche io. Delle volte sembra che l’hobby di alcune persone sia proprio quello di “smontare” i sogni. Io sono giunta alla conclusione che lo fanno soltanto perché non hanno sogni da realizzare, e non sapendo che dire smontano quelli degli altri. Credere in qualcosa, almeno per me, mi spinge ad andare avanti e mettermi sempre alla prova. Continua così. ;))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...