L’importanza di chiamarsi Martina

20140403-010701.jpg

C’è una storia dietro ogni persona. C’è una ragione per cui loro sono quel che sono. Loro non sono così solo perché lo vogliono. Qualcosa nel passato li ha resi tali, e alcune volte è impossibile cambiarli. –
Sigmund Freud.

E’ cosi difficile essere se stessi,far crollare quella corazza,distruggere quella maschera che quotidianamente si indossa per non sembrare deboli agli occhi altrui.
Dobbiamo essere spontanei, con noi stessi e con gli altri. Non etichettiamo ogni azione con una possibile valutazione o giudizio dell’altro.

Però se ci pensiamo, è da quando siamo nati che imitiamo qualcuno. Da piccini si osserva la mamma se ne invidiano i bei vestiti, i capelli, la grazia, poi vedi le cugine dal carattere così forte, così decise e spigliate e cominci a voler essere come loro; le imiti, le copi. Quello che mi chiedo è, se abbiamo sempre copiato qualcuno come facciamo a essere noi stessi? Magari siamo diventati noi stessi cercando di essere qualcun altro. Il che, è un controsenso .

Non basta una vita intera per conoscere qualcuno, e ancora di più forse per consocere se stessi. Tutti indossiamo il vestito adatto a seconda della situazioni, tutti adattiamo la nostra maschera al contesto, a come gli altri vogliono vederci. Perchè la maggior parte delle volte sono gli altri che coprono il nostro viso con una maschera, che loro stessi scelgono, e noi semplicemente scegliamo di indossarla.

E’ per questo che sono Martina e sono nessuno.

Per mio papà sono ancora la sua bambina da proteggere, per la Mamma sono la disordinata cronica della famiglia e per mio fratello sono logorroica.
Per gli amici e i conoscenti sono quella che sorride sempre.
Sono tutte queste cose e non sono niente. Sono ignorante e colta, intelligente e stupida, buona e cattiva, simpatica e antipatica…..sono Martina e nessuno……tutto e niente.

Per essere quello che vuoi essere non c’è limite di tempo, comincia quando vuoi. 
Puoi cambiare o rimanere come sei, non esiste una regola in questo. Possiamo vivere ogni cosa al meglio o al peggio. Spero che tu viva tutto al meglio. 
Spero che tu possa vedere cose sorprendenti. Spero che tu possa avere emozioni sempre nuove. Spero che tu possa incontrare gente con punti di vista diversi. 
Spero che tu possa essere orgogliosa della tua vita. 
E se ti accorgi di non esserlo, spero che tu trovi la forza di ricominciare da zero.

“Fai in modo che la sincerità, e la solarità ti contraddistinguano!” mi ha detto un giorno un’amica lontana. Custodisco questa frase nel cuore e quando mi sento confusa la vado a pescare e mi fa stare bene.

Lo sapete perché il mondo è ancora bello?
Perché c’è ancora qualcuno che ti apprezza per come sei e non per come devi essere.

20140403-010810.jpg

Annunci

6 pensieri su “L’importanza di chiamarsi Martina

  1. Bellissima la citazione da “il curioso caso di benjamin button” ogni volta che la leggo mi emoziona sempre!!! Colgo l’occasione per farti i complimenti per il blog lo seguo da un bel po’ ed è sempre un piacere leggerti… Continua così

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...