Nonostante tutto, continuerò a sorridere.

Charlie:“Signor Anderson, posso chiederle una cosa?”

Mr. Anderson:“Certo!”

Charlie:“Perché… Perché le persone migliori scelgono le persone peggiori da frequentare?”

Mr. Anderson:“Stiamo parlando di qualcuno in particolare? Accettiamo l’amore che crediamo di meritare!”

Charlie:“Possiamo far sapere loro che meritano di meglio?”

Mr. Anderson:“Possiamo provarci!”

(Noi siamo infinito)

Ok, ma le istruzioni per dimenticare una grande delusione dove sono? Le vendono in qualche negozio secondo voi? Io le sto cercando da qualche giorno e non riesco a trovarle.

Ho quasi paura che il dolore che sento adesso nel cuore possa passare, che non rimanga più nessun legame, perché quando passa, è allora che perdi per sempre una persona.

Lo sapevo da mesi che sarebbe successo. Lo senti quando due persone si stanno allontanando. Le conversazioni diventano sempre più corte, non si trova mai il tempo per ridere insieme, si fanno sempre le stesse cose….. Si inizia a sentire che, quella distanza che prima divideva solo i corpi, ha portato a dividere soprattutto i cuori.

Non mi piace il gioco del silenzio, non mi piaceva neanche da bambina; perché a me piace parlare, discutere, cercare di trovare una soluzione e chiedere scusa quando c’è qualcosa che non va.
Invece tu eri un esperto in questo gioco a quanto pare, alla fine hai vinto.

Maledico i ricordi felici perchè fanno più male di quelli feriti.

Ci ho provato. Ho resistito fino alla fine, ho sperato fino all’ultimo, ho implorato e ho pregato nella speranza che se ci fosse un Dio m’ascoltasse. Ho sopportato delusioni amare, ho pianto notti intere, sono rimasta per una moltitudine di giorni con il nodo alla gola. Ho cercato di ricostruire in tutti i modi; ho provato a ricomporre l’impossibile; ho tenuto vivo ogni particolare di te per non dimenticarti, per fare in modo che non fossi mai in secondo piano. Mi son svegliata centinaia di notti con il fiato corto perché ti sognavo. Ho cercato di ricomporre pezzi, di tenere viva anche solo una piccola fiamma di noi.

Non so da dove sia arrivata la forza di fare tutto questo ma, non è servito a nulla, non mi ha riportato a te, non ha aggiustato niente.

Poi ad un tratto mi sono resa conto che il problema non eri io…. eri tu.

E me lo chiedo di nuovo: “Marti, dove hai trovato la forza di resistere?” ma non trovo risposta.

Mi rincuora pensare che al mondo c’è ancora qualche persona che mi apprezza per come sono e non per come dovrei essere.

Mi piace pensare che da qualche parte c’è una persona che apprezzerà ciò che tutti odiano di me; so che non gli renderò la vita una passeggiata… me la prendo facilmente, non so dare un nome ai sentimenti che provo, sorrido troppo, perdo il conto dei giorni, odio spolverare e non sono una maga ai fornelli. Troverò quella persona disposta a rinunciare a qualcosa per stare con me, solo per vedermi felice. Però io gli prometterò di impegnarmi ogni giorno a regalargli un pezzetto di felicità e quando non ci riuscirò… saprò come farmi perdonare.

E quando spengo la luce.
Quando sono stesa sul letto e sento solo il rumore dei miei pensieri.
Quando il ticchettio dell’orologio mi ricorda che il tempo continua a passare.
Ecco è proprio in quei momenti metto la musica e spengo i miei pensieri mentre aspetto che qualcuno inventi una macchina capace di ricucire il mio cuore.

 

Annunci

3 pensieri su “Nonostante tutto, continuerò a sorridere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...