Partenze e Arrivi.


Mi piacciono le stazioni. Mi piacciono gli aeroporti. Fantasticare sulle vite degli altri… osservarli da vicino, indovinarne l’animo.
C’è chi è solo e, in attesa di quella chiamata, per distrarsi, legge la storia di altri e chi, a voce bassa, canticchia la solita canzone prima di imbarcarsi. Chi corre contro il tempo perché sempre in ritardo, chi si perde e si ritrova. Chi non ha più ritrovato se stesso.

Ci sono gli innamorati. Loro si riconoscono dagli occhi.

Guardando verso il basso, c’è chi lascia la propria terra e la propria famiglia rincorrendo il proprio futuro. C’è chi va al lavoro, chi sta scappando, chi sale sul treno, ma riscende alla prima porta scorrevole…

C’è chi viaggia per piacere, chi viaggia per la prima volta e chi non smetterà mai di farlo. Incroci di culture e frenesia. C’è tanta speranza nell’aria. Ci sono sguardi invasi dalla nostalgia e valigie piene di aspettative.

C’è tanta paura. C’è l’amore.  

E quindi ho pensato, (sì, veramente penso troppo mi faccio un sacco di domande ed è per questo che forse ho quel mal di vivere addosso perché “Il problema dell’umanità è che gli stupidi sono strasicuri, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi”.
) Marti, in un periodo così pieno di partenze non puoi non fare un post speciale per tutte le persone della tua vita che stanno partendo.

Sì, perché la partenza non è solo fisica, non è solo un viaggio, non è solo uno spostare il corpo in un luogo lontano. La Partenza è un nuovo inizio, è l’avere il coraggio prendere in mano la propria vita è stravolgerla meravigliosamente. È avere paura del futuro, dell’incertezza, del lavoro precario ma nonostante tutto osare, rischiare per essere felici. Iniziare un nuovo cammino spaventa. Ma dopo ogni passo che percorriamo ci rendiamo conto di come era pericoloso rimanere fermi.

Ci sarà sempre un’altra opportunità, un’altra amicizia, un altro amore, una nuova forza. Per ogni fine c’è un nuovo inizio.

Buon viaggio a voi che partite davvero per un viaggio, che finalmente dopo tanto tempo potete godervi qualche giorno di totale solitudine, di pensieri positivi e di amicizia.

Devo ammetterlo, non sono mai stata brava a dire arrivederci. Anche se per un tempo limitato, per un po’. Non mi piace salutare le persone e rivederle dopo tanto. Stringerle tra le mie braccia, respirare poggiando la fronte nell’incavo del loro collo, memorizzare i loro profumi e poi ore dopo rimanere con del fumo nell’abbraccio.

Come si dice arrivederci? Come si fa a farlo senza rimpianti? Senza pensare che magari sarei potuta rimanere cinque minuti in più, in quell’abbraccio. O magari avrei potuto stringerti più forte. O forse avrei dovuto guardarti negli occhi un secondo in più, e notare se erano un po’ lucidi o meno. O forse avrei dovuto urlartelo, ce mi mancherai al posto che sussurrarlo mentre eri già lontano. Quindi come si fa? Come non ci si sente sbagliati?

Che poi, ammettetelo, quando le persone sono in viaggio, le percepiamo più lontane! A voi capita? Nonostante la tecnologia, finisco sempre per percepire una profonda nostalgia.

Buon viaggio a chi ha scoperto che presto un nuovo arrivo cambierà radicalmente la loro esistenza. 

Ti svegli una mattina e ti senti donna, una sensazione strana da far paura…

Mi disse un giorno un’amica quando m annunciò la sua gravidanza.

Buon viaggio a chi inizia una nuova storia, a chi ha avuto il coraggio di uscire da una vecchia che ormai non la rendeva più felice.

Molte volte è più difficile reagire ad una situazione che restare in silenzio e lasciarsi vivere. Ci vuole. Coraggio. La cosa più importante è non smettere di credere che si può sempre ricominciare.

Prima o poi anche la persona che è stata lasciata Capirà che può amare quanto vuole, ma il suo amore non sarà un buon motivo per essere amata a suo volta! La legge dell’amore è davvero crudele e meschina!

Buon viaggio a chi come te, inizia un nuovo lavoro, a chi ha avuto il coraggio di lasciare la strada vecchia per una incerta.

E poi… Buon viaggio a me che quest’anno resto. Vedo tutti gli altri partire e tornare, un po abbronzati, un po diversi, pieni di storie da raccontare. PRONTA AD ASCOLTARE.

Quest’anno niente Africa, niente Cammini, niente campeggi. Quest’anno niente raccontai entusiasmanti e incontri.

Quest’anno solo me stessa e il pensiero di te.

BUON VIAGGIO A TUTTI MI MANCHERETE ❤

Annunci

2 pensieri su “Partenze e Arrivi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...