L’amore ENTROPICO.

road trips

Le cose concepite per essere costruttive non funzionano quasi mai, ci avete fatto caso? Questo succede perché in fondo, e non tanto, siamo esseri del tutto irrazionali, votati all’istintività, al disfacimento, al disordine e al “come capita”. Siamo esseri entropici.

Sì, avete capito bene ho usato la parola ENTROPICI. Disordine, caos, subbuglio, marasma. Noi tutti siamo così, è inutile definirci esseri razionali!!!

Per questo ci stupiamo quando le cose funzionano. Quando il nostro esame va alla grande, quando il ragazzo che ci piace ci chiede di uscire, quando sei convinto che nel frigo siano finite le birre invece ne trovi un nascosta. Il nostro raziocinio, che tenta assiduamente di sottomettere la nostra complessa essenza entropica, non riesce a non farci stupire.

Per questo ci innamoriamo nonostante tutto. Perché l’amore, ogni qual volta capita, ci stupisce. Badate bene che ho detto quando capita. Anche l’amore è entropico infatti, è naturale, e non essendo razionale, funziona. FUNZIONA!

Ci disordina, ci disfà, e ci rende caotici. L’amore è la forma base dell’entropia, e pare, a quanto ne dice l’universo stesso, che questa funzioni.

Ora più che mai sono consapevole che i sentimenti ledono la razionalità alla radice. Non ne lasciano niente, e dove passano loro non cresce più nulla.

CI sono giorni in cui mi sento completamente svuotata della mia mente solida e stabile, in bilico tra lo sconforto totale e la gioia infinita. In quei giorni ci vuole veramente un attimo per farmi andare da una parte all’altra, nemmeno fossi vittima di un attacco di luna storta.

Quando si parla di sentimenti è totalmente inutile tirare in ballo la razionalità. Perché all’improvviso tutto il tuo autocontrollo, il tuo modo di pensare quadrato e preciso, i tuoi ragionamenti logici spariranno nel nulla… puff, addio!

Lasciando, ovviamente, spazio solo (e dici poco?) al caos cosmico più totale. L’irrazionalità prenderà il sopravvento, non potrai avere più controllo su nulla, e ti spingerà a compiere atti strani. Cose che, in momenti di razionalità, definiresti melense, insensate, futili.

E invece no, stai lì a fare i conti con la tua parte di cervello senza freni inibitori ed agisci senza pensare.

E, va detto, non sempre è un male. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...