(DIS)UMANITA’

572fe054c34031b50bd164ea6c44467d

I viaggi in macchina sono rivelatori: la notte, il buio, la solitudine. I pensieri vagano e scavano nel cuore in cerca di risposte. Ieri sera rientrando a casa i miei pensieri sono entrati nel cuore e l’hanno reso triste, si è crepato.

Qualcuno ha un antidolorifico? 

La sola strategia efficace (forse) che ho trovato è quella di scrivere, di ricordare e di sognare momenti meravigliosi così da cacciare dal mio cuore la sensazione di essere invisibile, di poter essere dimenticata in un batter d’occhio. In ordine sparso, senza un apparente senso logico, di getto.

Voglio fare un viaggio in tenda
Io e te in uno spazio piccino
per studiare il nostro profumo e il nostro respiro
che imparerà ad andare all’unisono
diventerà una cosa sola
Aggiungiamoci una vista da togliere il fiato,
qualche lucciola,
e le stelle
(che non mi interessa se “sono per gli sfigati”
a me le stelle fanno impazzire)
Poi ci mangiamo una pizza già tagliata a fettine
e tu aprirai una bottiglia di birra senza cavatappi
e la berremo lentamente
lentamente
lentamente
perchè le nostre parole, i nostri pensieri
occuperanno il NOSTRO qui ed ora
per lasciare poi spazio ai baci
Penso che io e te dovremmo proprio rivederci,
sbaglio o abbiamo un bacio in sospeso?

Poi non ti ho mai raccontato del Burundi, di quella volta che ho sbucciato IBIOBA per tutto il pomeriggio e mi son sentita davvero felice, di Anita che non riusciva a pronunciare il mio nome e mi chiamava “Museke” che significa sorriso, della cena attorno al falò, della luce che non c’era mai, dell’acqua Ferrarelle che mancava da morire, dei grandi cerchi di gioia dove in mezzo di poteva ballare liberamente senza sentirsi giudicati, degli occhi tristi dei bambini.

Ho conosciuto tanti bambini con gli occhi tristi. Ma questa è un’altra storia e faccio ancora fatica a parlarne, quei bimbi mi hanno fatto conoscere me stessa più di chiunque altro. Mi hanno anche regalato un sogno, la mia casa famiglia.
Pero’ di Vincenzo posso parlarne. Lui ha un posto privilegiato al centro del mio cuore. Ha degli occhi piccolissimi, sembra quasi un cinesino, assomigliano tanto ai miei. Sorride sempre. Sempre. Anche quando viene sgridato.
La sera, durante l’addormentamento, ci raccontavamo storie meravigliose, immaginavamo luoghi lontani e inesplorati, ma una storia gli piaceva più di qualunque altra, il racconto di quando Ben è entrato nella mia vita.

Ben è la mia ancora di salvezza dentro la mia vita fatta di tante conoscenze e poche amicizie vere.
Lo sguardo del mio cane mi ha sempre detto le parole giuste. Mi ha sempre dato forza, mi ha fatta sentire al sicuro… perché quando vicino hai qualcuno che ti ama sei al sicuro, sei dove hai bisogno di essere.
A volte si accorge prima lui di me, che il mio cuore sta soffredo maledettamente.

Quando soffro maledettamente sento il bisogno di salire su un palcoscenico e sfogare tutta la mia rabbia recitando.
Lì, con addosso la maschera di un personaggio, mi sento pienamente libera di esprimere la me stessa più vera. Sembra un paradosso ma i teatro è magico per questo, ti fa provare delle emozioni che non sapevi neanche potessero esistere.
Un giorno mi diedero da interpretare un personaggio ansioso. “Ansia? No, gente io non so neanche com’è fatta questa ansia!!”. Ecco, quel giorno Ansia entrò nella mia vita e devo ammettere che non è per nulla male come amica… a piccole dosi!!

Invece, forse lo sai, ma la musica nella mia vita non è mai entrata a piccole dosi, la mia amica Simo dice che prima o poi andrò in Overdose da concerti.

Ma in fondo che male c’è?

Forse il male è la dis(umanità) delle persone.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...